Un Giorno di Digiuno Totale, Una Scoperta Da Premio Nobel

  • Diupload pada

    Durasi 9:55Ayant aimé :

    Saprete forse che molti dei tessuti del nostro corpo rigenerano le loro cellule con altre sempre nuove. Ciascun organo ha bisogno di un periodo di tempo diverso per rigenerarsi del tutto. Altri tessuti invece non rigenerano le loro cellule. Ma ora chiediamoci, che fine fanno le cellule morte del nostro organismo?

    Il Dr. Ohsumi, rinomato biologo Giapponese, ha studiato per anni i meccanismi con cui l'organismo si libera delle cellule morte. Se il processo dell'autofagia non si svolge correttamente, una persona può sviluppare il diabete di tipo-2, il morbo di Parkinson e altre malattie degenerative, o persino il cancro. Con l'autofagia, le cellule iniziano a nutrirsi di scarti cellulari, inclusi i batteri patogeni, per produrre energia e rigenerarsi!



    SEGNALIBRI:

    Che cos'è l'autofagia 1:20

    Cosa scoprì il biologo Christian de Duve negli anni '60 del 1900 1:55

    è necessario mangiare proteine animali per rigenerare le cellule? 2:57

    Quando si intensifica l'autofagia 4:31

    I benefici del digiuno a giorni alterni 5:31

    Digiuno di 24 ore 6:14

    Digiunare a giorni alterni 6:32

    Saltare i pasti 7:13

    Finestra giornaliera di digiuno 7:36

    Digiuno di acqua 8:16

    Perché fa bene ogni tanto astenersi dalle proteine di origine animale 9:00


    #digiunare #starebene #vegano



    Anteprime fotografiche:

    Il premio Nobel Yoshinori Ohsumi mostra la sua medaglia dopo la cerimonia di premiazione a Stoccolma, il 10 dicembre, 2016. Ohsumi è stato insignito del premio Nobel per la medicina per la sua ricerca "Autofagia”, un processo intracellulare che scompone e ricicla le proteine: foto per concessione di Kyodo/Associated Press/East News, https://www.eastnews.ru/pic...



    Animazioni create da Il Lato Positivo

    Musica: Epidemic Sound https://www.epidemicsound.com/

    SOMMARIO:

    - Il primo scienziato che studiò l'autofagia fu il biochimico belga Christian de Duve. Per la sua scoperta vinse il premio Nobel per la medicina nel 1974.

    - Gli studi dimostrano, sorprendentemente, che nel loro sistema digerente è presente all'incirca la stessa quantità di proteine e carboidrati che si trova in animali che consumano carne.

    - L'organismo si “fabbrica da sé” le proteine, riciclando le cellule morte e i batteri che i lisosomi hanno immagazzinato.

    - Se il nostro sistema di riciclo cellulare non funziona, le cellule danneggiate iniziano ad accumularsi nell'organismo. Si crea così una possibile formazione di cellule tumorali, o un ambiente adatto al proliferare di virus e batteri, con conseguente rischio di contrarre gravi malattie.

    - Il dr. Ohsumi scoprì che l'autofagia si intensifica quando l'organismo è sottoposto a uno stress. Uno stress può anche essere il digiuno, una dieta ferrea, o semplicemente la fame.

    - In tutte le sue ricerche, il dr. Ohsumi ha stimolato la fame, tramite il digiuno totale per incoraggiare l'organismo a scomporre le cellule tossiche e liberarsene.

    - L'alternanza tra periodi in cui si mangia normalmente, e altri in cui si digiuna è d'aiuto all'organismo, perché depura. Inoltre, vi farà ovviamente dimagrire e stimolerà il metabolismo.

    - Se state compiendo i primi passi nel praticare il digiuno e magari avete un po' paura, cominciate saltando qualche pasto. Generalmente si può saltare un pasto al giorno per aiutare il metabolismo e stimolare i processi di depurazione del corpo.

    - Un'ulteriore interessante cosa da notare dalle ricerche che abbiamo descritto è che, contrariamente a ciò che si pensa, i vegetariani non soffrono la carenza di proteine animali.

    Iscriviti a "Il Lato Positivo": https://goo.gl/LRxYHU

    Iscriviti a 5 MINUTI CREATIVI: https://goo.gl/TXK8uY

    Channel IL LATO POSITIVO

Play Audio